Piccola storia della Casa del Clero

L’istituzione di una Casa del Clero a Treviso, fortemente voluta dal vescovo mons. Antonio Mistrorigo e dal suo vicario generale Mons. Pietro Guarnier  i quali si trovarono a far fronte a nuovi e gravi problemi di assistenza dei sacerdoti anziani e malati della diocesi, non potendo contare  su una struttura adeguata e capiente.
Sulla spinta di questa nuova emergenza si giunse, dopo l’esame di varie ipotesi, all’acquisizione dell’edificio, già sede dell’Istituto d’istruzione femminile “Don Mazza”, situato nell’immediata cerchia urbana, in via Antonio Scarpa 5, contiguo all’Ospedale  di Ca’ Foncello.
Il primo atto della Diocesi di Treviso per l’attuazione del progetto, fu quello di creare, con decreto vescovile del 30 novembre 1978, l’Ente ecclesiastico Fondazione di Culto e di Religione Casa del Clero, poi riconosciuto dallo Stato Italiano con decreto DPR del 12 marzo 1981.
Le strutture al momento dell’acquisizione da parte della Diocesi di Treviso nel 1978, si presentavano antiquate e non adatte allo scopo assistenziale della Casa del Clero.
Di conseguenza, già a partire dal 1979, si diede l’avvio all’iter per la realizzazione dei primi lavori di adeguamento alle nuove esigenze, che si conclusero nel 1980 , avendo nel contempo ottenuto tutte le autorizzazioni previste dalla legge.
PRESIDENTI DELLA FONDAZIONE DI CULTO E DI RELIGIONE “CASA DEL CLERO”
  • Ms. Pietro Guarnier (30/11/1978-19/11/1997)
  • Ms. Carlo Artuso (1997-2003)
  • Ms. Corrado Pizziolo (2003-2008)
  • Ms. Giuseppe Rizzo (2008-2014)
  • Ms. Adriano Cevolotto (dal 2014)
DIRETTORI  DELLA  CASA  DEL  CLERO
  • Don Raffaele Crosato (1981-1991)
  • Don Luigino Zamperoni (1991-1992)
  • Ms. Carlo Artuso (1992-2003)
  • Ms. Giovanni Bertollo (2003-2004)
  • Ms. Giovanni Semenzato (2004-2016)
  • Ms. Maurizio De Pieri (dal 2016)